PUROBIO cosmetics è una giovane azienda italiana molto dinamica e sempre al passo con le necessità di noi consumatrici e al Sana ci ha travolte con innumerevoli novità tra cui le meravigliose LIPTINT ecobio e vegan.
Se mi seguite su Instagram e su Facebook sapete che ho una piccola ossessione per tutto ciò che riguarda i rossetti  o meglio i prodotti che donano colore alle labbra, che siano rossetti, tinte o matita labbra io vado in estasi!!! Quindi potrete immaginare la mia gioia quando ho visto questa novità che non è un’innovazione solo tra le referenze dell’azienda ma lo è più in generale nel panorama del makeup biologico italiano e non solo.
Le colorazioni spaziano dai nude ai colori più scuri e profondi e io spero davvero che facciano presto nuove colorazioni perché le performance di questi rossetti liquidi mi hanno davvero entusiasmata e adesso vi racconterò nel dettaglio la mia esperienza.
Al momento sono disponibili 7 colorazioni di liptint ed un lipgloss trasparente che può essere usato da solo o come top coat per le liptint.

 

 

INFO SUL PRODOTTO:
Categoria: rossetti liquidi vegan ed ecobio
Marchio:  PUROBIO COSMETICS
Quantità: 4 ml.
PAO: 12 mesi.
Prezzo: 12,90 euro per le LIPTINT e 10,90 per il LIPGLOSS.
Reperibilità: Cerasella bioprofumeria Naturalmente buoni e belli, Biobalù Tathia
Certificazioni:

 

   

 

 

L’AZIENDA:
PUROBIO cosmetics è una giovane azienda italiana con sede a Noci (BA) che ha come mission quella di produrre cosmetici biologici di altissima qualità ad un costo contenuto per renderli accessibili a tutti.
Quest’azienda utilizza ingredienti biologici certificati di alta qualità, non usa sostanze dannose (quali siliconi, petrolati, parabeni e conservanti sintetici) e produce prodotti privi di profumo, glutine e nickel tested per ridurre al minimo i rischi di allergie.
“Abbiamo fatto tutto questo, perché crediamo che le alternative naturali al sintetico esistono, hanno solo tempi più lunghi, ma la differenza si vede e si sente sulla nostra pelle.” 

 

DESCRIZIONE DA PARTE DELL’AZIENDA:
” Altamente pigmentato e dalla formulazione vellutata, questo rossetto risulta confortevole sulle labbra.
Lo speciale applicatore dalla punta arrotondata e flessibile, asseconda la forma delle labbra, rendendo l’applicazione più agevole.
La formulazione cremosa, arricchita da antocianine, calendula, burro di cacao, silica e amido di mais biologico che rendono il finish opaco e permettono a questo rossetto di asciugarsi velocemente sulle labbra. Il prodotto è Nickel tested, vegan Ok ed è certificato biologico da ccpb.”

” L’innovativa formulazione cremosa, completamente trasparente e per nulla appiccicosa rende questo gloss piacevole sulle labbra.
L’effetto specchio rende le labbra apparentemente più voluminose mentre l’olio di cocco biologico dalle proprietà nutrienti, mantiene le labbra morbide.
Lo speciale applicatore dalla punta arrotondata a e flessibile, asseconda la forma delle labbra, rendendo l’applicazione più agevole.
E’ possibile utilizzarlo solo o in combinazione dei nostri rossetti come top coat per un effetto vinilico.
Il prodotto è Nickel tested, vegan Ok ed è certificato biologico da ccpb.”

 

DESCRIZIONE DEL PRODOTTO:
Packaging: Le liptint ed i lipgloss sono contenuti in un astuccio in plastica trasparente che ne lascia vedere la colorazione. L’applicatore è in spugna e risulta estremamente morbido sulle labbra.
Consistenza: la texture di questi prodotti è leggera e scorrevole anche se ci sono delle differenze tra le varie colorazioni e dopo ve ne parlerò meglio.
Profumo: la profumazione è dolce e molto delicata e non risulta persistente sulle labbra.

 

LA MIA OPINIONE:
Le LIPTINT di PUROBIO sono una vera e propria novità nel mercato della cosmesi ecobio e vegan, made in Italy e non solo, e per questo ci hanno lasciate tutte a bocca aperta. Si tratta di prodotti che hanno richiesto molto lavoro infatti Silvia, la responsabile social media dell’azienda, quando mi ha illustrato tutte le loro novità A/W 2017 mi ha detto che ci sono voluti due anni di lavoro per mettere a punto la formula di queste liptint.  
Dopo lo stupore iniziale, tutte ci siamo chieste “come saranno le performance di questi rossetti liquidi?”. In linea di massima vi dico subito che le liptint di Purobio, per me, sono diventate un valido alleato sia per il make-up di tutti i giorni che per quello più ricercato e resistente che realizzo in occasione di qualche evento.  
La prima precisazione, ovvia ma allo stesso tempo necessaria, è che, pur avendo la stessa formulazione di base, la resa dei rossetti varia molto da una colorazione all’altra perché, in base ai pigmenti che vengono usati e alle piccole differenze di inci, la texture e le performance saranno differenti per questo dopo vi parlerò più nel dettaglio delle singole colorazioni.

La primissima cosa che mi ha stupita quando ho applicato per la prima volta questi prodotti è l’applicatore che si presta a stendere il rossetto in maniera ottimale anche sui bordi delle labbra. Si tratta di un applicatore in spugna estremamente morbido di forma rettangolare che si caratterizza per la sua flessibilità che mi permette di seguire agevolmente la forma delle labbra e di delinearne con precisione i bordi infatti, nonostante io solitamente preferisca bordare con una matita il contorno labbra, devo dire che con queste tinte labbra faccio spesso a meno dello step della matita labbra.

Fin da subito mi sono resa conto che tutte e sette le colorazioni sono molto pigmentate e, una volta asciutte, diventano no transfer permettendomi così di sbaciucchiare liberamente le mie dolci pesti!
Un’altra caratteristiche comune a tutte le colorazioni è il finish mat mentre, per quanto riguarda i tempi di asciugatura, ogni colorazione diventa opaca più o meno velocemente passando dai due minuti della numero 05 ai dieci/quindici minuti della 06.

Come vi ho appena detto questi rossetti, una volta asciutti, si fissano perfettamente alla mucosa labiale così il colore resta fermo al suo posto per ore (su di me anche giornate intere) senza incorrere in antiestetiche migrazione di rossetto fuori dal contorno labbra. 
Questa loro caratteristica mi ha stupita davvero tantissimo anche perché, nonostante il prodotto si asciughi, non va a seccare le labbra.
L’inconveniente a cui spesso si va incontro quando si usano dei rossetti liquidi o comunque dei rossetti mat e a lunga tenuta è proprio la secchezza delle labbra, ma vi assicuro che queste liptint non mi hanno mai causato quella fastidiosa sensazione di labbra disidratate che tirano. 
Questo probabilmente è dovuto al fatto che la texture delle liptint di Purobio è leggera e “flessibile” e anche alla presenza nella formulazione di olio di Jojoba e cera carnauba che svolgono una funzione nutriente e protettiva assicurando così una sensazione di comfort anche quando il prodotto si asciuga.
Il fatto di essere no transfer, se da un verso è un aspetto che personalmente apprezzo particolarmente, dall’altro però costituisce un “limite” qualora decidiate di ritoccare il vostro rossetto perché avrete delle difficoltà nello stratificare il prodotto (caratteristica comune a tutti i rossetti liquidi).

Per quanto riguarda l’applicazione il primissimo consiglio che mi sento di darvi è quello di curare adeguatamente l’idratazione delle vostre labbra perché in questo modo riuscirete ad avere un’applicazione più scorrevole ed una resa migliore e per farlo non basta limitarsi ad usare un buon balsamo labbra idratante e nutriente, dovete anche effettuare almeno una volta a settimana uno scrub per eliminare tutte le cellule morte dalla mucosa labiale e stimolarne il turnover cellulare.
Questi prodotti hanno sì una texture leggera e fluida che però tende ad asciugarsi a distanza di alcuni minuti dall’applicazione e per questo è necessario avere alcune accortezze in fase di applicazione: 
🍃 il primo consiglio è proprio quello di idratare bene le labbra e questo dovrete farlo quotidianamente ma è particolarmente importante applicare un buon balsamo labbra qualche minuto prima dell’applicazione della liptint per poi rimuovene l’eccesso prima di procedere con la stesura della vostra colorazione preferita; 
🍃 bisogna agitare bene il pack (infatti l’azienda lo ha scritto sull’etichetta presente sul tappo) e io vi consiglio anche di ruotare l’applicatore all’interno del bullet evitando però di fare su e giù con lo stantuffo perché in questo modo fareste entrare l’aria nel pack e così la vostra liptint si seccherà;
🍃 poi dovete scaricare lo scovolino dall’eccesso di prodotto. Qualcuno potrebbe storcere il naso leggendo questo passaggio ma vi assicuro che questi rossetti liquidi sono davvero ben pigmentati quindi basta poco prodotto per tingere adeguatamente le labbra;
🍃 applicare uno strato sottile di prodotto cercando di non stratificarlo se non nelle zone dove avete applicato davvero poco prodotto. Ricordate che è preferibile applicarne uno strato sottile quindi stendete bene il prodotto e, se necessario, rimuovete l’eccesso di prodotto dopo l’applicazione tamponando le labbra con una velina; 
🍃 aspettate alcuni minuti (il tempo varia da una colorazione all’altra) prima di bere e mangiare di modo da far asciugare adeguatamente il rossetto.
Vi assicuro che per ottenere un colore pieno, uniforme e duraturo questi semplici passaggi sono necessari ma ne varrà davvero la pena seguirli perché così facendo otterrete un colore omogeneo, no transfer e soprattutto…a prova di baci!

Io possiedo questi prodotti da parecchi mesi e posso dirvi che la loro texture è rimasta inalterata, continuano ad essere fluidi, semplici da applicare e confortevoli da indossare ma adesso…bando alle ciance, veniamo alle colorazioni!

 

LIPTINT 01 NUDE:
Questa liptint dal colore nude beige a base calda si asciuga in fretta ed è confortevole da indossare nonostante visivamente conferisca alle labbra un aspetto di “labbra segnate”, vi assicuro che le crepette che vedete sulle mie labbra sono solo un effetto ottico che non corrisponde ad una secchezza della mucosa labiale.

 

LIPTINT 02 ARAGOSTA:
L’azienda ha definito questa colorazione “aragosta” e in effetti la base di questa tinta è un bel color aragosta ma desaturato e con una punta color pesca. Questa colorazione è lenta ad asciugare e, per quanto mi riguarda, non presenta altri “difetti”.

 

LIPTINT 03 ROSA FREDDO:
Questa liptint è una delle mie preferite nonostante su di me emerga molto la componente soft presente nella colorazione: si tratta di un bellissimo rosa freddo tendente al malva che contiene al suo interno del grigio.
La sua componente grigia tende ad emergere a distanza di alcuni minuti dall’applicazione mente, per quanto riguarda l’asciugatura, la liptint 03 ci mette pochi minuti a diventare opaca e no transfer (è la seconda più veloce).

 

LIPTINT 04 LAMPONE SCURO:
Questa colorazione è la più particolare perché ha un colore di base tendente al pesca ed una leggera finitura rosa perlescente che purtroppo in foto si coglie poco. 
Per quanto riguarda la texture invece, la 04 è la più “problematica” perché ci mette molto ad asciugarsi e presenta nella texture (che è comunque fluida come quella delle altre liptint) qualche piccolissimo grumetto che però si toglie facilmente tamponando una velina sulle labbra.

 

LIPTINT 05 ROSSO CORALLO:
La 05 è una delle più amate per quanto riguarda la texture perché è fluida e si asciuga velocemente restando sempre confortevole.
La colorazione su di me risulta color ruggine molto intenso, il classico colore che mi piace indossare in autunno per entrare meglio nel mood della stagione.

 

LIPTINT 06 BORGOGNA:
Questa è senza dubbio la più lenta ad asciugarsi (infatti nello swatch su labbra si notano alcune zone ancora “lucide”) e presenta anche qualche grumetto che però, come vi ho già detto parlando della liptint 04, si toglie con estrema facilità.
Il colore è un bellissimo borgogna freddo e soft che però su di me risulta abbastanza caldo.

 

LIPTINT 07 VINACCIO:
Questa liptint, per quanto mi riguarda, non presenta alcun difetto nè a livello di texture nè per quanto riguarda la colorazione infatti, nonostante sia un colore molto scuro, è omogeneo (le rossettomani sapranno quanto sia difficile trovare rossetti scuri dal colore pieno ed omogeneo).
La colorazione è una delle mie preferite anche se su di me, a distanza di alcuni minuti dall’applicazione, emerge molto la componente grigia presente in questo bellissimo vinaccio freddo (vi lascio una foto fatta due minuti dopo l’applicazione ed un’altra fatta dopo quindici minuti).

 

 

LIPGLOSS:
Il lipgloss ha una texture fluida e densa che però non risulta eccessivamente appiccicosa.
Si tratta di un gloss trasparente che non altera la colorazione del rossetto che andiamo ad applicare come base ma, dato che nella formula è presente l’olio di cocco, purtroppo va ad alterare la formulazione della liptint sottostante che, con il passare del tempo, inizierà a “sciogliersi” un po’.
Purtroppo le mie labbra non vanno d’accordo con questa tipologia di prodotto perché ho un contorno labbra frastagliato e i gloss si insinuano nelle microlinee del contorno labbra migrando così oltre i bordi. In tutta sincerità devo dirvi però che questo gloss rispetto ad altri che ho provato si comporta decisamente meglio infatti ci impiega più tempo ad uscire dal contorno labbra.
Come vi ho detto prima, si può usare da solo o come top coat per donare un effetto vinilico al colore che abbiamo applicato come base.

 

CONCLUSIONI:
agitare prima dell’uso e applicare uno strato sottile di prodotto; 
sono facili da applicare;
hanno una durata davvero alta;
sono no transfer;
sono confortevoli da indossare;
sono molto pigmentate.

 

INCI LIPTINT 01:
UNDECANE, CI 77007 (ULTRAMARINES), TRIDECANE, DILINOLEIC ACID / PROPANEDIOL COPOLYMER, CI 77891 ( TITANIUM DIOXIDE), SILICA, COPERNICIA CERIFERA (CARNAUBA) WAX*, ZEA MAYS (CORN) STARCH*, GLYCERYL ROSINATE , HYDROGENATED JOJOBA OIL , PARFUM (FRAGRANCE), POLYGLYCERYL-3 DIISOSTEARATE, CI 77492 (IRON OXIDES), THEOBROMA CACAO (COCOA) EXTRACT, ANTHOCYANINS, CI 77491 (IRON OXIDES), CI 77499 ( IRON OXIDES), CALENDULA OFFICINALIS FLOWER EXTRACT, TOCOPHEROL, STEVIA REBAUDIANA LEAF/STEM EXTRACT, DISTARCH PHOSPHATE, AQUA (WATER), CITRIC ACID.
*ingredienti biologici/organic ingredients

INCI LIPGLOSS:
POLYGLYCERYL-2 ISOSTEARATE/DIMER DILINOLEATE COPOLYMER, CAPRYLIC/CAPRIC TRYGLYCERIDE*, COCOS NUCIFERA OIL

 

Come sempre mi farebbe piacere saper cosa ne pensate e se avete provato questo prodotto perciò, se vi va, lasciatemi un commento. 
Spero che questo post vi sia stato utile e vi ringrazio per essere passati dal mio blog.

QUESTO PRODOTTO MI é STATO GENTILMENTE INVIATO DALL’AZIENDA AL FINE DI PROVARLO E RECENSIRLO MA NON HO PERCEPITO ALCUNA RETRIBUZIONE PER LA STESURA DI QUESTO ARTICOLO.  
QUESTO POST È FRUTTO DELLA MIA PERSONALE ESPERIENZA E RISPECCHIA APPIENO IL MIO SINCERO E DISINTERESSATO PENSIERO.

12 comments on “PUROBIO LIPTINT: tinte labbra ecobio e vegan altamente performanti!”

  1. Ciao Sele!
    Anche a me piacciono molto le liptint di Purobio. Pur avendo un INCI naturale non hanno assolutamente nulla da invidiare ai rossetti liquidi siliconici, anzi!
    Io ho la 01 (che però non mi sta bene come invece sta a te), la 03 (che su di me fa uscire molto grigio), la 04 (bellissima, portabile e confortevole) e la 06 (ADORO,colore e texture stupendi!).

    Un bacione!
    Francesca

  2. Eccomi Sele, articolo bellissimo come sempre e ricco di informazioni. Mi ritrovo in ogni tuo pensiero, sono Tinte altamente performanti con colorazioni uniche e meravigliose.. Aspetto poi da non trascurare come dici è la capacità di durare a lungo senza seccare.. I’m massimo.. Un bacio amica:*

  3. Eccomi Selene. Articolo come sempre super dettagliato e pieno di utili informazioni. Ho acquistato 4 colorazioni e tranne la n 1 che ti ho detto già non piacermi, le altre mi stanno dando molta soddisfazione. Eheheh speriamo in nuove tonalità. Un bacione e a presto

  4. Sele, che ti dico? Che ti dico se non che tu sei una poetessa quando si tratta di descrivere i prodotti ed in particolar modo i rossetti
    Hai raccontato alla perfezione la bellezza di questo prodotto, tant’è che ho già comprato un nuovo colore.. il numero 3 che va a fare compagnia al numero 07 che già possedevo.
    Ti faccio nuovamente i miei complimenti donna dei rossetti

  5. Ciao Selene!
    Voglio farti i complimenti per questo tuo lavoro impeccabile, così bello ed esaustivo! Sei certamente diventata in poco tempo il mio punto di riferimento per quanto riguarda il make-up sostenibile !

    Ho visto da vicino le tinte PuroBio a Sana, lo scorso Settembre, ma non ne ho ancora acquistata una! Come te, attendo con gioia e speranza che escano un altro paio di colorazioni 🙂

    La N.3, per ora, rimane la mia prediletta!

    Felice di leggere che nonostante sia sconsigliato stratificare il prodotto, le tinte abbiano il pregio di non asciugare la mucosa labiale, grazie ai pregiati oli e alle cere presenti in formula. Da far invidia alle tinte di profumeria convenzionale!

    Grazie!!

    Un sorriso

    Vanessa

  6. Che stupendo articolo Selene, si vede che dietro c’é un lavoro accurato concordo nell’apprezzare le liptint, anche se io ho solo la 5, come sai. Non mi trovo d’accordo sulla questione no transfer, perché a me il prodotto stampa sempre un po’ nella parte più interna (ad esempio su bicchieri e tazzine). Spero amplino la gamma cromatica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*