Crea sito
0 In Make-up/ Review prodotti

Primer No Gender PHI di Purophi

Oggi vi racconto nel dettaglio cosa ne penso del PRIMER – NO GENDER – PHI della linea COLOR X SKIN di PUROPHI (la novità che, a mio avviso, doveva vincere il premio Sana Novità 2019).
COLOR X SKIN non è una “semplice” linea di make-up perché si tratta di veri e propri trattamenti capaci di uniformare l’incarnato e allo stesso tempo proteggere la pelle da inquinamento atmosferico, raggi infrarossi e luce blu.

“Prendi la base, aggiusta il tono: avrai tutti i colori di cui hai bisogno senza cambiare prodotto.
Facile da applicare e veloce, il colore si fonde con il nostro incarnato per un risultato naturale e coprente.”

 

INFO SUL PRODOTTO:
Categoria: make-up organico e vegan-friendly.
Marchio: PUROPHI
Quantità: 30 ml.
PAO: 6 mesi.
Prezzo: 44,00 euro.
Reperibilità: Tiarè, bioprofumeria Pordenone, Bio boutique la rosa canina (questo shop con il codice SELENE15 potrete usufruire del 15% di sconto), Phylla Milano sito aziendale
Certificazioni:

 

 

 

PuroPhi, acronimo di Pure Organic Philosophy, nasce dalla volontà di esplorare nuove e potenziali sinergie tra mondo organico ed inorganico, tecnologia e fisiologia, scienza e natura. Un progetto che intende riconsiderare l’idea di purezza. Puro non è l’incontaminato. Puro è tutto ciò che rimane tale nella contaminazione di mondi affini, in un gioco di scambi e rinnovati equilibri. Un percorso in continua ricerca e sperimentazione, libero e coerente.” 

La mente creativa che si cela dietro questo meraviglioso brand Made in Italy è quella di Daniela Roppolo che, dopo aver lavorato per molti anni in una multinazionale farmaceutica di Verona, nel 2014 ha fondato PUROPHI, il primo marchio skincare italiano indipendente che parla di chimica “green”, quella sostenibile e dall’anima naturale che si fonda sul concetto che “ciò che fa male alla pelle fa male al Pianeta” e non deve in alcun modo essere presente nei loro cosmetici.
Daniela non è solo un’imprenditrice creativa e dinamica ma anche una mamma, la mamma di Chiara e Gabriele, ed è anche per loro che ha deciso di percorrere la strada della Conscious Beauty (da mamma posso capirla molto bene e, da mamma, la stimo ancora di più per il percorso che da 6 anni a questa parte sta portando avanti con tenacia e determinazione).

PUROPHI è un’eccellenza italiana che produce cosmetici eco-dermocompatibili e dermoaffini, privi di ingredienti di derivazione animale ma soprattutto privi di ingredienti dannosi per la pelle e l’ambiente, il cui filo conduttore è rappresentato dalla presenza di attivi antiossidanti ed antiage e per questo si rivolgono ad un target dai 25 anni in su.
Per realizzare i bio-ecocosmetici PUROPHI vengono usate delle innovative biotecnologie verdi quali l’estrazione enzimatica degli attivi dalle bucce dei vegetali di origine biologica. I prodotti che ne derivano hanno formulazioni ad alte prestazioni perchè, oltre ad avere attivi biologici, hanno i bioliquefatti enzimatici derivati dalle bucce dei vegetali (ricche di polifenoli, alfaidrossiacidi e carotenoidi) che hanno un basso peso molecolare e per questo riescono a penetrare a fondo nella pelle.

Cos’è la bioliquefazione?
Si tratta di un metodo estrattivo attraverso il quale i principi attivi vengono distaccati dalle strutture polisaccaridiche che li trattengono fisicamente e chimicamente ottenendo così principi attivi concentrati e molto più efficaci.
La scelta di utilizzare i bioliquefatti, oltre ad essere utile per formulare un cosmetico altamente performante e immediatamente attivo, rappresenta una scelta ecologica eccellente perchè recupera elementi “di scarto” che andrebbero buttati.
Questo aspetto mi ha da subito affascinata perchè mi ha fatta pensare agli artigiani, da sempre fiore all’occhiello del nostro paese, che partendo da materie prime di poco valore riescono a creare dei manufatti di inestimabile valore economico ed artistico.

“Diversi sottoprodotti dell’agroindustria contengono importanti classi di molecole bioattive (polifenoli, carotenoidi, alfaidrossiacidi e molte altre), utili nei cosmetici. In particolare, dalle bucce di alcuni vegetali grazie alle ultime ricerche in campo biotecnologico, sono stati sviluppati, i bioliquefatti enzimatici, principi attivi innovativi a base acquosa, ricavati senza l’utilizzo di qualsiasi solvente chimico aggressivo o olio, ma solo attraverso enzimi naturali.” 

Oltre alla presenza dei bioliquefatti e alle formulazioni ricercate, eco-dermocompatibili, dermoaffini e vegan-friendly, Purophi si distingue anche per la presenza nelle sue formulazioni di principi attivi 100% Made in Italy e per le profumazioni che sono sempre naturali e funzionali e vengono sviluppate da “nasi” affermati.

 

DESCRIZIONE DEL PRODOTTO:
Packaging: il flacone del primer è in vetro con il tappo dosatore in plastica ed è rivenduto in un pack secondario in cartone realizzato in esclusiva per Purophi con il sistema *Korrvu.
Consistenza: ha una texture molto fluida a metà strada tra un siero ed una crema.
Profumo: la profumazione è naturale ed estremamente delicata e non è affatto persistente.

*SISTEMA KORRVU
Si tratta di una soluzione brevettata per il contenimento e la spedizione dei prodotti, un packaging “no packaging”  in cartone riciclabile e riutilizzabile. Il design di questo pack secondario è stato realizzato su progetto esclusivo Purophi (ref. nr. IT35002U00) ed è innovativo perché rende pratico e sicuro il trasporto dei prodotti minimizzando lo spreco di materiale da imballaggio a favore del riciclaggio sostenibile.
Si tratta di una scatola americana con l’interno fustellato al quale è applicato del film plastico che funge da blocco e protezione ai prodotti.
Non essendo necessario utilizzare ulteriore materiale protettivo all’interno della scatola si riducono così costi, tempi di realizzazione e peso dell’imballo stesso.
Come vedete Purophi è sempre molto attenta alla sostenibilità ambientale.

 

COLOR X SKIN:
Fino ad ora Purophi si era occupata sempre e solo di skincare ma, con la linea Color X Skin, adesso ha aperto i propri orizzonti al make-up organico e vegano (in questo articolo trovate la recensione dei FONDANT mentre in questo vi parlo degli AGGIUSTATONO).
Non si tratta di semplici cosmetici decorativi ma di veri e propri trattamenti capaci di svolgere un’azione antiossidante e di proteggere la pelle dall’inquinamento atmosferico, dai raggi infrarossi e dalla luce blu infatti nelle formulazioni troviamo:
🍃estratto di Zafferano dall’azione anti age e antipollution;
🍃bioliquefatto enzimatico di Verbasco che protegge la pelle dalle radiazioni UV;
🍃bioliquefatto enzimatico di pomodoro ricchissimo di licopene (un carotenoide dalla potente azione antiossidante) ottenuto con tecnologia C.A.M. (Carotenoidi Acquosi Microdispersi brevettata) che permette di abbinare tecnologie di Bioliquefazione a quelle di Microdispersione (le bucce di pomodoro vengono trattate in ambiente acquoso – senza utilizzare solventi organici tossici – liberando il licopene in origine intrappolato nelle maglie della matrice vegetale ed ottenendo polifenoli e zuccheri idratanti e nutrienti naturalmente contenuti nell’epicarpo di pomodoro ma, in origine, non biodisponibili);
🍃Alchechengi, un potente antiossidante capace di difendere la pelle dai raggi infrarossi;
🍃Vitamina B3 (detta anche Vitamina PP) è un attivo con spiccate proprietà anti-age, riequilibranti, elasticizzanti e antinfiammatorie che è capace di ridurre non solo le rughe ma anche le macchie da pigmentazione;
🍃Acqua di bacche di Goji nota per le sue proprietà tonificanti, antiossidanti e protettive;
🍃Acido lattico che svolge una leggera azione esfoliante e stimola il rinnovamento cellulare.

 

PRIMER “NO GENDER” PHI:
Solitamente i primer si suddividono in due grandi macro categorie, illuminanti/idratanti e opacizzanti/astringenti, ma, di preciso, a cosa serve un primer?
Un primer, a prescindere da quale sia la nostra tipologia di pelle, deve svolgere alcune importanti funzioni quali preparare/idratare la pelle, migliorare la scorrevolezza del fondotinta, fare in modo che quest’ultimo duri più a lungo senza incorrere in antiestetici accumuli di prodotto nelle linee di espressione o in zone più lucide di un cartoccio di patatine fritte e uniformare l’incarnato (volendo deve anche minimizzare i pori dilatati).
Purophi con il PRIMER “no gender” PHI ha voluto creare un prodotto capace non solo di idratare la pelle ma anche di uniformare leggermente l’incarnato rendendolo più luminoso.

Grazie alla sua texture fluida e leggera questo prodotto si adatta un po’ a tutte le tipologie di pelle, da quelle più grasse a quelle più secche, ed io ne consiglio l’utilizzo a tutti sia durante l’inverno che durante le stagioni più miti.
Sebbene non sia affatto pesante, ne sconsiglierei l’utilizzo in estate alle pelli grasse mentre, sempre a quest’ultime, faccio presente che nelle giornate più miti potrebbero tranquillamente utilizzarlo dopo il siero e al posto della crema perché non si tratta di un mero cosmetico decorativo ma di un vero e proprio trattamento capace di svolge un’azione di protezione globale che difende la pelle dall’inquinamento atmosferico, dai raggi infrarossi e dalla luce blu.

Questo primer, oltre ad idratare la pelle, riesce a conferire a quest’ultima un tocco più setoso ed è per questi motivi che riesce ad agevolare la stesura del fondotinta.
Sebbene io non abbia mai riscontato alcuna difficoltà nella stesura del fondotinta Color X Skin ho notato comunque un miglioramento in tal senso quando ho iniziato ad applicare questo primer come base e per questo ho deciso di metterlo alla prova con alcuni prodotti più pastosi presenti nella mia make-up station ed è stato a questo punto che ne ho potuto apprezzare appieno la capacità di migliorare la sfumabilità e l’aderenza del fondo sulla pelle.

 

 

ALTRI ARTICOLI RELATIVI A REFERENZE PUROPHI:
My Age Luminous eye-lip
My Age Mat – oily skin

Trattamento Purophi
Fondant della linea COLOR X SKIN
Aggiustatono (-) e (+)

 

 

INCI PRIMER:
AQUA (WATER), ISOAMYL COCOATE, CAPRYLIC/CAPRIC TRIGLYCERIDE, C13-15 ALKANE, OLEYL ERUCATE, POLYGLYCERYL-6 STEARATE, GLYCERIN, MICA, POLYGLYCERYL-4 CAPRATE, STEARIC ACID, CETYL PALMITATE, PERSEA GRATISSIMA (AVOCADO) OIL*, HYDROLYZED TOMATO SKIN, HYDROLYZED VERBASCUM THAPSUS FLOWER*, CROCUS SATIVUS FLOWER EXTRACT, NIACINAMIDE, PHYSALIS ANGULATA EXTRACT, CITRIC ACID, BETAINE, LACTIC ACID, TOCOPHERYL ACETATE, XANTHAN GUM, POLYGLYCERYL-6 BEHENATE, SODIUM LAUROYL GLUTAMATE, LYSINE, ALUMINUM HYDROXIDE, ETHYLHEXYLGLYCERIN, MAGNESIUM CHLORIDE, BENTONITE, PHENOXYETHANOL, PARFUM (FRAGRANCE), SODIUM BENZOATE, POTASSIUM SORBATE, MAY CONTAIN (+/-) CI 77891, CI 77491, CI 77492, CI 77499.
*da agricoltura biologica

 

Come sempre mi farebbe piacere saper cosa ne pensate e se avete provato questo prodotto perciò, se vi va, lasciatemi un commento. 
Spero che questo post vi sia stato utile e vi ringrazio per essere passati dal mio blog.

QUESTI PRODOTTI MI SONO STATI GENTILMENTE INVIATI DALL’AZIENDA AL FINE DI PROVARLI E RECENSIRLI E QUESTO POST È FRUTTO DELLA MIA PERSONALE ESPERIENZA E RISPECCHIA APPIENO IL MIO SINCERO E DISINTERESSATO PENSIERO.

Nessun Commento

Lascia un Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.