NEVE COSMETICS non ha bisogno di presentazioni dato che è una casa cosmetica molto nota ed apprezzata che realizza diverse linee di prodotti minerali e naturali con un’occhio molto attento alle colorazioni delle referenze di makeup (che non sono mai scontate) ed un’etica cruelty free.
Recentemente l’azienda ha cambiato sia il design che la formula di tutte le pastello infatti adesso tutte le matite (sia occhi che labbra) hanno la stessa formula delle pastello facenti parte delle ultime collezioni ed è così che ha avuto inizio la PASTELLO REVOLUTION.
Io non avevo mai provato nessuna delle ultime matite quindi quando l’azienda mi ha contattata proponendomi di provare una delle “nuove” pastello a mia scelta sono stata molto felice perché avrei finalmente testato la nuova formulazione ed è così che delirium è entrata a far parte della mia collezione di rossetti (avete letto bene, ho detto rossetti perchè queste matite hanno una formulazione che si presta molto più ad essere usata come rossetto che non come contorno labbra anche perchè personalmente per contornare preferisco usare dei prodotti più secchi che ostacolano la migrazione dei rossetti). 

 

INFO SUL PRODOTTO:
Categoria: matite rossetto.
Marchio: NEVE COSMETICS
Quantità: 1,50 g.
PAO: 12 mesi.
Prezzo: 5,80 euro.
Reperibilità: Neve Cosmetics

 

L’AZIENDA:
“Tutti i fiocchi di neve sono diversi e sono tutti ugualmente bellissimi. Esattamente come le persone.
Ci chiamiamo Neve Cosmetics perché per noi la bellezza è qualcosa di naturale, puro e magico.La nostra azienda nasce nel 2009 nella bella Moncalieri, tra la collina torinese e la vista delle Alpi. Neve Cosmetics esordisce nel mercato vincendo una sfida importante: produrre makeup minerale di altissima qualità in Italia. Nasce la nostra famosa linea truccominerale.

Estendiamo poi la nostra produzione alla skincare naturale ed altre linee decorative come Le Metamorfosi, Gli Arcobaleni, Pastello…
Avvalendoci dei migliori professionisti nazionali e di una direzione artistica innamorata del colore continuiamo ad inventare e realizzare cosmetici minerali, naturali e innovativi. Alla base della nostra filosofia produttiva c’è la volontà di creare prodotti efficaci, colorati, creativi e goduriosi senza rinunciare a formule genuine e pulite né alla nostra etica cruelty-free.”

 

DESCRIZIONE DA PARTE DELL’AZIENDA:
“Le biomatite Pastello Neve Cosmetics cambiano look!
Il nuovo design ha uno stile minimal, elegante e colorato. Ma non cambia solo l’estetica…a grande richiesta, l’innovativa formula – più scrivente, sfumabile e duratura – che ha caratterizzato le Pastello delle ultime collezioni è ora estesa a tutte le colorazioni della gamma!”Pastello Revolution!Con la PASTELLO REVOLUTION Neve cosmetics ha fatto bingo perché ha assicurato migliori performance a tutte le colorazioni presenti in gamma.
Oltre alla formulazione è cambiato anche il design infatti adesso le pastello oltre a contenere più prodotto (sono passate da 1,10 g a 1,50 g) hanno un nuovo stile: il corpo matita richiama il colore della mina dandoci così modo di individuare facilmente la tonalità e poi il cappuccio identifica la destinazione d’uso delle matite (taupe satinato per le Pastello occhi e rosa cipria per le Pastello labbra).
Negli anni ho acquistato diverse pastello ma non ne avevo mai provata nessuna con la nuova formulazione quindi per me si è trattato di una novità assoluta.

 

DESCRIZIONE DEL PRODOTTO:
Packaging: matita in legno diametro 7,5 mm, lunghezza 138 mm, diametro 4 mm.
Consistenza: la “durezza” della mina varia leggermente in base alle colorazioni ma posso dirvi che tutte quelle che ho provato sono morbide ma non burrose.
Profumo: il profumo è pressocchè inesistente!

“Pastello Lipcolor unisce l’intensità di un rossetto alla precisione di una matita. Formula vegana a base di preziosi olii e cere vegetali. Applica Pastello Lipcolor di punta per tracciare con precisione il bordo delle labbra, di taglio per riempire le labbra con colore pieno e cremoso.”

 

LA MIA OPINIONE:
Appena ho appoggiato la mina sulle labbra ed ho iniziato a delinearle e riempirle mi sono resa conto di quanto siano più morbide e sfumabili le nuove matite della famiglia Neve cosmetics. Le matite “vecchia versione” avevano una texture più asciutta e alcune risultavano decisamente secche come ad esempio vino e questo mi portava ad usarla solo per contornare le labbra oppure ad applicarla sopra al burro cacao ma in questo modo il colore perdeva un po’ di intensità.
Essendo più morbide risultano anche più confortevoli da indossare perché non seccano le labbra ma, se da un lato la morbidezza delle nuove mine mi ha entusiasmata per la sfumabilità e confortevolezza, dall’altro mi ha preoccupata perché le mie labbra non hanno un buon rapporto con i prodotti dalla texture morbida.
Purtroppo fin troppo spesso le texture morbide tendono a migrare fuori dal contorno labbra ma nel caso delle nuove pastello non è così perché il colore si fissa perfettamente alle labbra e, dato che viene rilasciato gradualmente e senza necessità di esercitare pressione, non fa strato e questo è confermato dal fatto che quando bevo lascia un’impercettibile impronta sui bicchieri invece del classico stampo.
Ho testato queste pastello durante le calde giornate appena trascorse ed hanno retto egregiamente senza incorrere in spiacevoli sbavature con il passare delle ore.
La durata è buona infatti il colore resta intatto per parecchie ore e va via solo dopo un pasto e solo nella parte più interna delle labbra ma devo dire che in alcune occasioni dopo pranzo mi è capitato di dover pulire leggermente gli angoli esterni delle labbra perché il rossetto era leggermente sbavato (sul resto delle labbra era intatto). 
L’unico piccolo “neo”, se così posso definirlo, è che queste “nuove” pastello si consumano più velocemente rispetto alle pastello con precedente formulazione infatti vanno temperate ad ogni utilizzo. Per me che ho tanti rossetti questo non è affatto un problema anzi potrebbe essere l’unico modo per finire un prodotto labbra in tempi più o meno brevi e so che questo accadrà perché le nuove pastello mi piacciono così tanto sia per texture che per colorazione che le sto usando davvero molto frequentemente.

 

DELIRIUM
“Amaranto intenso a sottotono borgogna. Freddo, corposo ed inebriante. Vertiginoso.” 

Da quando ho ricevuto la pastello labbra DELIRIUM non ho indossato altro per giorni non solo perché volevo testarla bene per parlarvene il prima possibile ma anche perché il colore mi piace tantissimo: è un bellissimo rosso profondo che tende al Borgogna ma ha un’anima berry che gli conferisce la freddezza che a me tanto piace! 
Il finish vellutato lo apprezzo molto soprattutto quando è accompagnato a delle colorazioni profonde come quella di Delirium e per questo non trovo alcun “difetto” in questa pastello. 
Di tutte le pastello che possiedo questo è senza dubbio il colore che mi valorizza maggiormente anche se il mio cuore propende di più per Lychee (mi farebbe piacere avere il vostro parere a riguardo).

 

LYCHEE
“Rubino acceso satinato. Da mordere!”

Si tratta di un rosso freddo caratterizzato dal sottotono blu che prende il suo nome da un frutto tropicale, i Lychee appunto, noto anche come ciliegia della Cina.
Io sono letteralmente dipendente da questo genere di colorazione perché mi sento davvero a mio agio quando indosso dei rossetti rossi dalla temperatura fredda…è inutile io sono una povera inverno profondo con l’anima da inverno assoluto e non posso rinunciare ad indossare queste colorazioni! (se volete approfondire il tema dell’armocromia vi invito ad iscrivervi ai gruppi facebook papere in armocromia e armocromia e trucco correttivo).
Inutile dirvi che questo colore mi fa impazzire perché ha tutte le carte in regola per farmi sentire bella e poi si applica con estrema facilità dato che è una matita. 
Il finish satinato rende questo colore davvero interessante perchè lo fa virare dal rosso al berry (tonalità che io adoro alla follia).

Se mi seguite su instagram sapete che io ho una piccola passione per i rossetti infatti ho deciso di acquistare Lychee nonostante mi sembrasse simile al mio amato Burlesque di Mulac e devo ammettere di aver fatto bene perchè nonostante ad un primo sguardo possono somigliarsi sono abbastanza diversi: burlesque è un rosso freddo dal finish metallizzato e per questo vira verso il berry mentre LYCHEE è un rosso berry satinato che in base alla luce appare più rosso o più berry (prossimamente vi farò un post con tutti gli swatch comparativi).

 

PITAYA
“Magenta desaturato con satinatura lilla.”

Pitaya è un bellissimo magenta cupo con riflessi lilla (Elenia del gruppo “papere in armocromia” lo ha catalogato EA).  
Dopo i rossi freddi l’altra mia passione sono i magenta anche se devo ammettere che questi ultimi mi donano meno soprattutto se sono molto freddi. Pitaya invece, essendo un magenta desaturato, non risulta affatto eccessivo su di me e poi grazie ai suoi riflessi freddi riesco ad accontentare la piccola Elsa che vive in me! Ovviamente le mie sono considerazioni personali perché nonostante mi piaccia informarmi sull’armocromia non riesco a non seguire il mio gusto personale quando scelgo i rossetti ed il makeup in generale.
Come vi ho appena detto, in questa pastello troviamo un finish ancora diverso dalle altre due infatti è leggermente metallizzato
La mina è leggermente più secca rispetto alle altre due pastello con nuova formulazione che possiedo ma è sempre estremamente scorrevole durante l’applicazione e confortevole da indossare perché non secca affatto le labbra.

 

 

CONCLUSIONI:
la mina è morbida (le matite “vecchia versione” avevano una texture più asciutta e alcune risultavano decisamente secche);
si sfumano facilmente e rilasciano il colore senza necessità di premere la mina sulle labbra;
risultano davvero molto confortevoli da indossare;
si fissano alle labbra e restano intatte per molte ore resistendo abbastanza bene anche ai pasti (il colore va via solo nella parte più interna);
il colore è intenso e molto pigmentato.

 

INCI DELIRIUM
OCTYLDODECYL STEAROYL STEARATE, COCOS NUCIFERA OIL, C10-18 TRIGLYCERIDES, HYDROGENATED VEGETABLE OIL, MICA, COPERNICIA CERIFERA CERA, CANDELILLA CERA, POLYGLYCERYL-3 DIISOSTEARATE, ORYZANOL, TOCOPHEROL, GLYCERYL CAPRYLATE, CI 15850, CI 77742, CI 77891, CI 77499.

INCI LYCHEE
OCTYLDODECYL STEAROYL STEARATE, MICA, COCOS NUCIFERA OIL, C10-18 TRIGLYCERIDES, HYDROGENATED VEGETABLE OIL, COPERNICIA CERIFERA CERA, CANDELILLA CERA, POLYGLYCERYL-3 DIISOSTEARATE, ORYZANOL, TOCOPHEROL, GLYCERYL CAPRYLATE, CI 15850, CI 77891, CI 77491, CI 19140, CI 77499.

INCI PITAYA
OCTYLDODECYL STEAROYL STEARATE, COCOS NUCIFERA OIL, C10-18 TRIGLYCERIDES, HYDROGENATED VEGETABLE OIL, MICA, COPERNICIA CERIFERA CERA, CANDELILLA CERA, POLYGLYCERYL-3 DIISOSTEARATE, ORYZANOL, TOCOPHEROL, GLYCERYL CAPRYLATE, CI 15850, CI 77742, CI 77891, CI 77499.

Come sempre mi farebbe piacere saper cosa ne pensate e se avete provato questo prodotto ma soprattutto vorrei sapere secondo voi quale colore mi sta meglio perciò, se vi va, lasciatemi un commento. 
Spero che questo post vi sia stato utile e vi ringrazio per essere passati dal mio blog.

10 Comments on Pastello revolution [Delirium-Lychee-Pitaya]

  1. Chiara Makeup for Princess
    luglio 7, 2017 at 7:03 am (4 mesi ago)

    Ciao Selene! ^.^ Allora ti stanno tutte bene, ma se proprio non posso non scegliere Lychee e Delirium sono i colori che preferisco! 🙂
    Poi Lychee la adoro *.*
    Mi trovo moltissimo con la tua opinione, anche se sto concludendo ancora i test! ^.^

    Rispondi
    • makeupbioaddicted
      luglio 7, 2017 at 7:55 am (4 mesi ago)

      Non è un colore della nostra palette ma a me piace molto!

      Rispondi
  2. The life of a bee
    luglio 6, 2017 at 4:22 pm (5 mesi ago)

    Pitaya mi ha conquistata, ha dei riflessi pazzeschi sotto la luce del sole, bellissima! *__*

    Rispondi
    • makeupbioaddicted
      luglio 6, 2017 at 6:37 pm (5 mesi ago)

      Ha colpito anche me per i suoi riflessi e poi la preferisco anche come consistenza 🙂

      Rispondi
  3. vissia
    luglio 6, 2017 at 11:56 am (5 mesi ago)

    Sele uno dei tuoi articoli più belli!!!! Bacio

    Rispondi
    • makeupbioaddicted
      luglio 6, 2017 at 12:09 pm (5 mesi ago)

      Davvero? Sai che io non ne ero soddisfatta e non volevo ancora pubblicarlo? Mancano le comparazioni ma le farò presto!

      Rispondi
  4. Bio Vale
    luglio 6, 2017 at 11:25 am (5 mesi ago)

    Lychee è molto bello e lo prenderò! Ma Pitaya mi ha stregata..ha del misterioso e del sensuale..unico *_*

    Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *






*