Crea sito
makeupbioaddicted

Month: giugno 2017

detergenti viso e detergente intimo di Quantic Licium

QUANTIC LICIUM è una giovanissima azienda nata nel 2016 da un’idea di Martina e Francesca, due giovani imprenditrici toscane che hanno deciso di sfruttare la loro conoscenza in materia di cosmetici ecobio (da anni sono titolari di una bioprofumeria) per dare vita ad una linea di prodotti basilari altamente performanti, adatti a tutti – uomini e donne, grandi e piccini – e soprattutto dai prezzi accessibili.
Il nome Quantic Licium è nato dall’idea di un filo (“licium” significa proprio filo) che mette in connessione tutti coloro che scelgono questi prodotti facendo una scelta consapevole per il proprio benessere ma con uno sguardo sempre rivolto al pianeta che ci ospita.
Tutti i prodotti hanno la certificazione AIAB, sono dermatologicamente testati e nickel tested.

Martina e Francesca hanno avuto un’idea che personalmente apprezzo molto, produrre i loro cosmetici in differenti formati per permetterci di provarli nel formato mini (75 ml) e successivamente acquistarli nel formato medio o maxi (200 ml e 500 ml).

APPROFONDISCI

Rossetti Lakshmi

Lakshmi nasce dall’idea di Linda e Franco di portare nel campo dell’estetica occidentale tutta la saggezza dell’Ayurveda che gli ha fatto comprendere la connessione tra l’uomo e le stagioni, l’influenza del cibo sulla salute, l’influenza delle piante, delle erbe, delle emozioni, dell’amore e dei pensieri sulla fisiologia.
“La nostra mente e il nostro cuore si aprirono a un nuovo panorama inaspettato e affascinante sulla vita.”

L’Ayurveda è la medicina tradizionale indiana che da migliaia di anni considera la salute come uno stato di equilibrio tra fattori psicologici, ambientali e fisici infatti si basa sulla profonda conoscenza del corpo e della sua relazione con la mente e con lo spirito.
Secondo questa medicina esistono tre bioenergie principali, i cosiddetti dosha, e ogni individuo ha un dosha predominante che determina la tipologia di base del corpo e il temperamento dell’individuo.
I dosha sono composti da varie combinazioni dei cinque elementi e si dividono in:
VATA, la pelle Vata tende ad essere sottile, secca e disidratata e nei casi più gravi può dare prurito, desquamare e screpolarsi.
PITTA, la pelle Pitta è più sensibile, colore rossastro o eccessivamente lentigginosa con la tendenza a irritazioni, eruzioni cutanee e a couperose.
KAPHA, la pelle Kapha tende a essere spessa, grassa con pori dilatati ed eccessi di sebo, soprattutto su guance, naso e fronte oltre ad essere predisposta all’acne.

APPROFONDISCI